SOGNO O SON DESTO?

 

Consultazione psicologica breve attraverso il sogno


4 incontri individuali della durata di 1 ora


Il sogno non è solo la rielaborazione della nostra quotidianità, è qualcosa di più, è la narrazione più intima del nostro inconscio.

 

C’è chi ascolta i sogni per giocarsi i numeri, chi crede di entrare in contatto con l’Aldilà, c’è chi non li ricorda e chi li racconta.

 

Ma in realtà cosa vogliono dirci?

La lettura psicologica dei sogni nasce per rispondere a questa semplice domanda, offrendo un’occasione per approfondire messaggi e immagini che emergono nei nostri sogni.

Al pari dei fenomeni della coscienza, la narrazione onirica è un evento straordinariamente complesso e affascinante che di fatto influenza il nostro modo di sentire.

L’approccio psicologico utilizzato nella consultazione è di tipo junghiano, con una prassi ispirata alla teoria dei complessi, degli archetipi, dell’inconscio collettivo e del processo di individuazione.

Questa tecnica mira a cogliere i significati più profondi dei nostri sogni per armonizzare i diversi aspetti del nostro essere e della nostra vita.

Riprendendo come spunto la scritta riprodotta su un nostro muro metropolitano

e magari rispecchiandoci solo per un attimo in quel sentimento, per avere un mondo all’altezza dei nostri sogni forse bisognerebbe cominciare ad ascoltarli davvero, partendo da noi stessi.

  • Twitter

Lascia un commento